I rumori più fastidiosi da inquinamento acustico, la classifica

Quando siamo in auto o passeggiamo per strada, quali sono le cose che ci infastidiscono di più? Il traffico e l'inquinamento, ovviamente, ma che ne dite dei rumori? Tra clacson, sirene dei mezzi d'emergenza e motorini più o meno truccati, le nostre orecchie devono sopportare un "concerto" ben poco piacevole e rilassante. Su questo argomento il Centro Studi e Documentazione Direct Line ha condotto un sondaggio sui "suoni" più odiati dagli italiani, ecco quel che n'è uscito.

Ecco le Auto dell'anno 2013: vota la preferita

Secondo la ricerca della nota compagnia d'assicurazione online, il suono peggiore per le orecchie degli italiani proviene dagli scooter: per quasi un terzo degli intervistati (e per il 45% degli "over 45"), infatti, sono proprio le due ruote guidate dai giovani – e magari equipaggiate con marmitte modificate – a creare più frastuono. Al secondo e al terzo posto, rispettivamente con il 17 e il 16% delle preferenze, ecco invece altre due "vecchie conoscenze", il clacson e gli antifurto.

Ma i rumori molesti non finiscono qui: per il 15% degli italiani, è il suono del traffico in sé ad essere sotto accusa, seguito (con il 12%) dal rombo delle moto di grossa cilindrata e (5%) dal rumore causato dallo svuotamento delle "campane" per la raccolta del vetro. In coda alla classifica, poi, troviamo le sirene delle forze dell'ordine (ovviamente l'unico giustificato) e il suono provocato dal transito dei tram.

Bollo auto: come si paga e quali conseguenze per chi ritarda

Esaminando bene i dati, si vede anche come i vari rumori possano risultare più o meno fastidiosi in diverse città italiane: quasi un veronese su due non sopporta infatti i motorini, mentre per il 10% dei cagliaritani e il 9% dei milanesi il fracasso peggiore è quello che si scatena al momento della raccolta del vetro, ma almeno "fanno la differenziata"! Spostandoci più a sud: l'8% degli abitanti di Palermo considera più fastidiose le sirene dei mezzi di soccorso, mentre per 15 romani su 100 (ma anche per il 10% dei bresciani) sono le moto di grossa cilindrata a provocare il rumore più dannoso all'udito. Chi "odia" di più il traffico però sono i bolognesi: dal sondaggio emerge infatti che il 22% di loro non sopporta il frastuono proveniente dalla circolazione nelle strade.

Milano: le voci e i suoni della città in un'opera di GaruttiMilano, (TMNews) - Voci dal sottosuolo che riecheggiano in superficie, rumori di superficie che raggiungono la città sotterranea. Un collegamento tra i diversi livelli della città del futuro, multilivello, quella che sta sorgendo a Milano, nel quartiere avveniristico di Porta Nuova, tra la stazione Garibaldi e Corso Como, in mezzo a grattacieli nuovi di zecca. Una suggestione offerta da Alberto Garutti con la sua opera appena inaugurata in una piazza circolare di 2300 metri quadrati, ai piedi del grattacielo più alto d'Italia. Ventritré tubi di metallo cromato ottone si arrampicano su quattro piani sotterranei, che ospiteranno un parcheggio, per raggiungere la base della piazza. Appoggiando l'orecchio si possono ascoltare suoni e rumori o dialogare a diversi piani di distanza. Alberto Garutti: "Questo ampio squarcio che promette passaggi tra garage - ha speigato - ha offerto l'occasione per produrre un'opera che racconta le voci e la vita della città. E' una metafora: le città non sono fatte solo di strade e di piazze, sono sistemi di relazioni dove le persone hanno un valore enorme" Sulla pavimentazione è incisa la didascalia dell'opera di Garutti: "Questi tubi collegano tra loro vari luoghi e spazi dell'edificio. Quest'opera è dedicata a chi passando di qui penserà alle voci e ai suoni della città". La struttura è destinata ad essere un arredo permanete del nuovo quartiere.

Ultimi post

Altri post >>