Passeggero senza casco in moto, la multa al conducente

Conducenti di due ruote, attenzione: fate indossare sempre il casco al vostro passeggero, siete voi i responsabili della sua incolumità. Questo è il succo di una sentenza della Suprema Corte di Cassazione, che chiarisce una volta per tutte (anche nel caso delle due ruote) il grado di responsabilità dei guidatori di motocicli e ciclomotori rispetto a chi viene trasportato.

Nuova Lamborghini Aventador Roadster, tutte le foto

Ma andiamo con ordine: in un incidente del 2010, un centauro palermitano si era scontrato con la sua moto contro un mezzo adibito al trasporto di rifiuti; la caduta fu purtroppo fatale al passeggero - una donna che non indossava il casco. Da qui, la condanna per il conducente 48enne per omicidio colposo e violazione delle norme del Codice della Strada - decisa dalla Corte d'Appello di Palermo. Per contestare il verdetto, il conducente aveva fatto ricorso in Cassazione; qui, gli "Ermellini" di Piazza Cavour hanno però dichiarato inammissibile (con la sentenza n.° 43449) l'azione del centauro siciliano, confermando la decisione dei giudici di 2° grado. La motivazione? La Cassazione ha deliberato che all'imputato è stato "correttamente addebitato l'omesso controllo dell'uso del casco da parte del passeggero"; il fatto che quest'ultimo fosse maggiorenne non ha fornito attenuanti, lanciando così un monito a scooteristi e motociclisti: chi guida, è comunque ritenuto legalmente responsabile dell'incolumità del passeggero, anche se questi, paradossalmente, si ostinasse a non voler indossare il casco.

EICMA 2012: le novità più interessanti

Un metro di giudizio già pronunciato dalla Suprema Corte qualche anno fa per un caso simile, ma riguardo però l'uso delle cinture di sicurezza in auto. In quell'occasione, i giudici romani avevano stabilito che il conducente dell'auto che non "obbliga" i passeggeri a indossare le cinture di sicurezza, debba rispondere dei danni in caso d'incidente. Ma non solo: la Polizia Stradale ci ricorda anche che "la sanzione pecuniaria (Euro 74,00) e la decurtazione dei punti riguarda solo il conducente del veicolo per il quale è previsto l'uso di patente di guida. Ciascun passeggero maggiorenne risponde in proprio e solo con una sanzione pecuniaria per il mancato utilizzo della cintura di sicurezza. Nel caso in cui il trasportato sia minore di età, se a bordo non vi è chi è responsabile della sua condotta (il genitore o altra persona adulta a cui è affidato), del mancato uso del sistema di ritenuta risponde il conducente anche con la perdita di punti."

Attenzione dunque a chi trasportate, sia in macchina che in moto: se i passeggeri non hanno a cuore la propria sicurezza, le conseguenze potrebbero ricadere anche su di voi.


Il nuovo Houdini elettrizza il mondoL’illusionista David Blaine ha iniziato a New York una maratona di tre giorni al centro di un campo elettrico da un milione di volt controllato dagli spettatori in quattro continenti. Che potranno sentirsi boia per un giorno.

Ultimi post

Altri post >>