In arrivo le gomme all'arancia

Negli ultimi anni, anche l'industria degli pneumatici sta facendo passi da gigante per ridurre l'inquinamento e i consumi delle coperture montate sui nostri veicoli. La novità più recente riguarda l'introduzione, dalla giapponese Yokohama e nella gamma adatta alle vetture più sportive, di una tecnologia basata su un ingrediente alquanto singolare, la buccia d'arancia.

Le novità dal Salone di Ginevra


Per il colosso asiatico non si tratta però di una novità assoluta, in quanto già proponeva in listino coperture create utilizzando una miscela di gomma naturale e olio ricavato dalle scorze di agrumi. Questo particolare "mix" permette ora, anche alle vetture più veloci, di avere prestazioni migliori in frenata e di ridurre i consumi. Testato sulle 172 impegnative curve del mitico circuito tedesco del Nurburgring, il nuovo Yokohama Advan Sport V105 contrae gli spazi di frenata (da 100 Km/h a zero) di oltre il 14%: in termini pratici, questo significa una riduzione da 50,3 a 43,2 metri, praticamente la stessa dimensione di un autobus! Ma non solo: ne hanno beneficiato sia la rumorosità percepita – con una diminuzione di quasi il 15% – che la resistenza al rotolamento, garantendo quindi una riduzione sensibile di consumi ed usura.

Il video della Mclaren MP4 12C Spider


Per garantire il massimo delle prestazioni anche alle alte velocità, l'Advan Sport V105 ha inoltre una struttura innovativa, basata su una cintura d'acciaio, inserita tra gli strati della carcassa, e su una "spalla" rinforzata; queste soluzioni evitano deformazioni dovute alla forza centrifuga e garantiscono una tenuta di strada all'altezza di una supercar.



Ultimi post

Altri post >>