Bugatti Veyron Grand Sport Bernar Venet

Nuovo esemplare unico per la Bugatti Veyron, l'auto probabilmente più "estrema" del mondo: questa volta la livrea della hyper-car franco-tedesca ha ricevuto la firma dell'artista e scultore d'Oltralpe Bernar Venet.

Grazie al contributo del 71enne originario della Provenza, da sempre appassionato di matematica e di scienza, la Veyron Grand Sport è stata quindi dipinta con una verniciatura a due tinte, sui toni marrone e ruggine. A rendere ancora più unico questo modello è poi la presenza (su portiere e cofano) di molte formule matematiche utilizzate nello sviluppo della vettura Bugatti, disposte in maniera casuale e sovrapposte fino a formare il colore della parte anteriore dell'auto.

Scopri la nuova Bugatti Veyron Grand Sport Vitesse SE

Non ci sono invece novità dal punto di vista meccanico, confermando l'utilizzo del motore W16 da 8.000 cc di cilindrata e dotato di ben quattro turbo. I cavalli a disposizione arrivano fino alla strabiliante cifra di 1.001 unità e sono in grado di far schizzare la Veyron da zero a 100 Km/h in appena 2,6 secondi. Velocità massima? Anche quella da record: a capote chiusa si arriva infatti a 405 Km/h, mentre a cielo aperto ci deve accontentare di "soli" 360 Km/h.

Una Smart a due ruote, ecco la eBike


Quanto costerà? Essendo un esemplare unico è praticamente un'opera d'arte a tutti gli effetti; difficile immaginare un prezzo, ma se proprio volessimo sbilanciarci potremmo ipotizzare una cifra attorno ai 3 milioni di Euro. Voi che ne pensate?

Ultimi post

Altri post >>